Tu sei qui: Portale Comunicati stampa 23 giugno 2015. Novità nella raccolta dei rifiuti sul territorio di Camposanto

23 giugno 2015. Novità nella raccolta dei rifiuti sul territorio di Camposanto

Dal 1° luglio il territorio comunale di Camposanto sarà interessato da un’importante rimodulazione del servizio di raccolta rifiuti. Verrà infatti esteso a tutto il territorio il Modello 1, già adottato a partire dal 2010 nelle vie del capoluogo e presso i centri abitati più consistenti, per dare ai nuclei famigliari ubicati nelle zone agricole una possibilità in più di differenziare i propri rifiuti.
Dopo un’attenta analisi della situazione, proposta dall’Assessore Vincenzi e curata dall’Ufficio Ambiente in collaborazione con il gestore del servizio Aimag e in accordo con i comuni limitrofi di Bomporto e San Felice sul Panaro, nei giorni scorsi i cittadini interessati sono stati informati delle modifiche al servizio.
Il Modello 1 prevede la rimozione dei cassonetti singoli destinati ai rifiuti indifferenziati e l’individuazione di isole di base dotate dei cinque cassonetti colorati per le diverse frazioni di rifiuto: indifferenziato, umido, vetro, carta e plastica. L’ampliamento in oggetto riguarda i residenti di via Bottegone, via Gorzano, località Bosco della Saliceta, via Panaria Ovest, via Dogaro e via Panaria Est. In tutto saranno rimossi 22 cassonetti per indifferenziato e contestualmente create 4 nuove isole di base: una in via Bottegone, due in località Bosco della Saliceta e una in via Gorzano.
«Questa operazione, studiata innanzitutto per aumentare le percentuali di raccolta differenziata del nostro Comune – spiega l’Assessore Vincenzi – ha diverse finalità. Intende infatti fornire la possibilità di differenziare correttamente i rifiuti in zone penalizzate dal punto di vista logistico-strutturale, togliendo allo stesso tempo alcuni cassonetti collocati in luoghi poco accessibili o poco frequentati. Permette poi a tutti i cittadini di prepararsi all’avvento della raccolta porta a porta, prevista per l’autunno 2016. Siamo consapevoli dei possibili disagi, soprattutto iniziali, provocati da un cambio di abitudini, ma confidiamo nella volontà dei cittadini e nel loro senso civico affinché si abituino presto a questo nuovo metodo di raccolta dei rifiuti. Inoltre – sottolinea l’Assessore Vincenzi – è importante iniziare sin da ora a diminuire la quantità di rifiuto indifferenziato perché nel futuro, con il sistema di tariffazione puntuale, si pagherà in base ad esso: tanto più rifiuto indifferenziato prodotto, tanto più alta sarà la tariffa per il nucleo famigliare».

 

Le immagini indicano la rimodulazione dei cassonetti sul territorio: in corrispondenza della croce rossa i cassonetti grigi rimossi, in corrispondenza del cerchio blu-verde le nuove isole di base.

Azioni sul documento
« novembre 2019 »
novembre
lumamegivesado
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930
CercaTrova

cercatrova

Percorsi cicloturistici

Mappa consultabile realizzata da UCMAN e FIAB

Bosco della Saliceta
Immobili in affitto

Vetrina on line per immobili aziendali in affitto: www.capmodena.it

Nuova vita, buona vita!

Sconti per neonati